As you know, Maldivian people are muslim so they can not drink any alcoholic beverage; however, over the years, many strange (and legal!) “products” have been eaten in Keyodhoo after dinner, (as we do with Limoncello or Grappa). I’m glad to know that these are some “privileges” that you can not find in a 5 stars resort in Maldives because these are things for natives only, so you can find them in island like Keyodhoo. It’s not easy to explain you their taste but I’ll try! 
At the moment you can try Foo, Killi, Supari and Jabulani. Unusual names, aren’t they?
I don’t like Foo because it’s bitter. It’s made of slices of a hard nut, a green leaf, clove and for bold people, there is also coral. You can decide the mix but we don’t suggest you to eat coral: Maldivian people told us that you can cut your mouth if you don’t know how to do it! (however I don’t think it’s so good!)

Killi is the same mix indicated in Foo description, but it’s mixed in small pieces with sugar. It’s usually sold in small packs and it’s made in many houses. I usually eat Killi because it’s really good!

Supari is another “after dinner”. It’s made of small “pebble” with sweet and spice flavor. You keep them in your mouth for some minutes, then you will change them with new ones! 

During the last period, my favorite one is the Jabulani, arrived in Keyodhoo only few months ago. Since the moment I’ve tried it, it has been like a drug. It’s homemade and I’m not sure what it has inside. What I know is that there are dried coconut and sugar; there is also the same nut used for Foo but the unusual flavor is due to other (secret) ingredients!

Jabulani and Supari!

Come sapete, alle Maldive la popolazione è musulmana e non è consentito bere alcolici di nessun tipo; tuttavia, nel corso degli anni, sono arrivati a Keyodhoo dei prodotti davvero strani che a usano come digestivo, da mangiare dopo i pasti. Mi piace pensare che questi sono quei “privilegi” che nessun resort di fa trovare. Sono sicura che nessun villaggio a 5 stelle ti serve uno di questi digestivi dopo cena e solo chi li ha provati, sa che gusto particolare abbiano! 
Al momento ci sono il Foo, il Killi, il Supari, il Jabulani. So che sembrano nomi usciti fuori da una supercazzola, ma si chiamano proprio così! 
Il Foo non mi piace, è amarognolo. E’ composto da una noce molto dura che tagliano a fettine con uno speciale attrezzo, una foglia verde, chiodi di garofano e, per i più audaci, corallo. Il foo si compone da soli, e solo i maldiviani prendono il corallo perché, secondo quanto dicono, se non si mangia correttamente, ci tagliamo la bocca. E’ per questo che a noi non lo fanno mangiare (ma secondo me non ci perdiamo niente!). 
Il Killi è invece il composto indicato nel Foo, tagliato finemente con aggiunta di zucchero. Viene venduto in piccole bustine e viene fatto in casa da molte famiglie. Il killi è davvero buono e spesso mi capita di mangiarlo. 
Il Supari invece si compra già “pronto”. La bustina ha delle scritte arabe, perciò immagino che si trovi anche al di fuori delle Maldive. Si tratta di “sassolini” dal sapore dolce e un po’ speziato che si tengono in bocca per un po’ e quando il gusto si è affievolito, se ne prende dell’altro, buttando via quello già “ciucciato”. 
Il mio preferito però è il Jabulani, arrivato a Keyodhoo solo pochi mesi fa. A Marzo infatti, non c’era e da quando l’ho assaggiato, è diventata una droga. E’ sempre fatto in casa e non so cosa ci sia esattamente. Per certo so che ci sono il cocco tagliato a piccoli pezzi e lo zucchero. C’è sicuramente anche la noce che è utilizzata nel Foo ma il sapore è particolare e ciò credo sia dovuto ad altri ingredienti!
Cosa ne pensi? Lascia un commento!